Dell’essere capaci

Dell’essere capaci

Artwork: Papaya – Lettering & Illustration 

 

Di cosa siamo capaci? Di tante cose, diremmo. Sappiamo respirare, scherzare, cucinare, sappiamo fare calcoli! Sappiamo costruire cose, case, palazzi, città, nazioni, regni, imperi. Siamo capaci di scrivere, oppure non siamo capaci di scrivere, o di leggere, o di fare. Non sai fare niente! Non sei capace! Sei un incapace! Ecco, ad accusare siamo certamente molto bravi, ma se in realtà, semplicemente, non fossimo capaci di essere capaci?

 

Cosa significa, davvero, “essere capaci”? Capace non vuol dire “saper fare”, vuol dire “saper contenere”. La capacità è una dimensione, non un’azione. Continua a leggere…

Condividi questo post!
Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn

Fairphone, il cellulare che vuole cambiare l’economia

Fairphone, il cellulare che vuole cambiare l’economia

Nel marasma di notizie negative che ci dipingono un mondo sull’orlo del collasso morale e socio-economico, le buone notizie appaiono spesso per un attimo soltanto, prima di scomparire come comete isolate nel cielo. In Combo però siamo convinti che oltre la coltre di negatività esistano una miriade di realtà positive e interconnesse che cercano di rendere la Terra un posto migliore, una galassia di stelle che illumina l’oscurità dell’universo.

Una di queste realtà è Fairphone, l’impresa sociale nata nel 2013 dalla mente di Bas van Abel (e da una brillante campagna Kickstarter), che ha messo in commercio il primo smartphone equo-solidale. Continua a leggere…

Condividi questo post!
Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn

La poesia zen: ovvero, bellezza e verità in ogni cosa

La poesia zen: ovvero, bellezza e verità in ogni cosa

Solo perché esisto
Sono qui –
Tra la neve che cade
Issa (1763 – 1827)

Esistere. Essere qui ed ora. Trovarsi immersi nella natura, nel mondo. Questa è l’essenza della vita, la sintesi della felicità terrena. Della gratificazione del corpo e dello spirito. Della pace interiore.
È questo ciò che vogliono insegnarci i poeti Zen, come il maestro giapponese Issa. Concetti ed emozioni, resi attraverso impressioni poetiche che arrivano fino a noi con forza dirompente. Un processo del divenire, dove ogni minimo particolare in ogni momento dell’esistenza diviene partecipe dell’Assoluto. Lo scopo di questi componimenti è quello di far rivivere nella mente del lettore questo processo, unito alla sensazione dell’esperienza vissuta dal poeta, in modo che, anche a distanza di diversi secoli, l’effetto previsto rimanga invariato.Continua a leggere…

Condividi questo post!
Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn

La torre della speranza

La torre della speranza

 

Warka Water a Dorze, Etiopia748 milioni di persone nel mondo non hanno accesso all’acqua potabile. Secondo una stima dell’UNICEF, nella sola Africa si spendono 40 miliardi di ore ogni anno per andare a raccogliere l’acqua alla fonte. Solo in Etiopia il problema dell’acqua potabile colpisce 62 milioni di persone, un numero che corrisponde all’intera popolazione italiana.

 

Proprio dall’Italia però potrebbe arrivare la soluzione a questa piaga. Arturo Vittori e il team di Warka Water hanno infatti ideato una torre alta 10 metri che estrae l’acqua direttamente dall’atmosfera e può raccogliere fino a 100 litri di acqua potabile al giorno. Continua a leggere…

Condividi questo post!
Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn

  • Associazione Combo: si parte!
  • Associazione Combo: si parte!
  • Associazione Combo: si parte!
  • Associazione Combo: si parte!
  • Associazione Combo: si parte!
  • Associazione Combo: si parte!
  • Associazione Combo: si parte!

Sabato scorso (13 giugno) abbiamo ufficialmente presentato Combo, gentilmente ospitati da Il Resto del Caffè presso lo spazio La Dogana, in via Dogana 2 a Milano. Durante l’incontro abbiamo raccontato chi siamo, come e perché siamo nati, rivelando alcuni particolari ed episodi dei primi mesi dell’Associazione, ma soprattutto ci siamo soffermati sul perché crediamo di poter davvero cambiare la realtà che ci circonda e sul come intendiamo farlo. Siamo rimasti piacevolmente sorpresi dal numero di persone presenti e dai commenti a caldo post presentazione, momento accompagnato da un piccolo rinfresco e dalla possibilità di tesserarsi e diventare così socio della nostra ancora piccola realtà. Continua a leggere…

Ciao a tutti!

Ciao a tutti!

Siamo Combo un’associazione culturale no profit nata a Milano lo scorso febbraio, con l’obiettivo di contribuire a migliorare la società in cui viviamo. Siamo Fred, Luca, Dario e Laurent, quattro ragazzi con una visione comune: quella di una società dove a contare sia solo l’essere umano in quanto tale. Una società più umana dove le differenze etniche, culturali, sessuali e religiose siano viste come opportunità e non come barriere, dove i confini nazionali vengano superati in favore di una visione collettiva degli esseri umani come appartenenti ad un unico sistema, un’unica grande rete interculturale fondata sulla condivisione di valori e conoscenze. Una società in cui ognuno sia libero di tendere al pieno sviluppo del proprio potenziale umano, fondata sulla curiosità e sullo spirito critico, perché solamente una mente aperta al nuovo può permetterci di crescere come persone e, in via più ampia, come società.Continua a leggere…

Condividi questo post!
Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn