Think Together: pensare il futuro insieme agli studenti di terza media

Think Together: pensare il futuro insieme agli studenti di terza media

Foto: svolgimento del primo incontro, 3 Dicembre 2015. 

 

Giovedì scorso, 3 Dicembre, abbiamo finalmente iniziato il progetto Think Together, un progetto che ci vedrà impegnati per 4 mesi con un percorso ispirazionale e divulgativo all’interno delle classi terze della scuola media J. & R. Kennedy di Inzago, piccolo comune alle porte di Milano.

 

Continua a leggere…

Condividi questo post!
Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn

Il primo pannello solare invisibile

Il primo pannello solare invisibile

Immagine: DigitalTrends

 

Dopo anni di ricerca e sperimentazioni, un team di ricercatori dell’Università Statale del Michigan è finalmente riuscito a sviluppare il primo pannello solare completamente trasparente. Nell’ultimo decennio sono stati fatti numerosi tentativi, ma mai nessuno prima d’ora era riuscito ad ottenere un simile successo. Continua a leggere…

Condividi questo post!
Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn

La rivoluzione culturale passa dalle Social Street

La rivoluzione culturale passa dalle Social Street

C’è uno sprazzo di bellezza che illumina Bologna. Una piccola luce apparsa due anni fa in via Fondazza e che da allora si è propagata velocemente, accendendosi in tutta la città e in tutta Italia come tanti piccoli filamenti di fibra ottica. Un’idea semplicissima, venuta in mente a Federico Bastiani e sua moglie, Laurell Boyers, che dopo un anno dal trasferimento in Emilia, lontano dalle proprie famiglie, cominciavano a sentirsi soli e isolati. Continua a leggere…

Condividi questo post!
Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn

  • Conversas Milano
  • Conversas Milano
  • Conversas Milano
  • Conversas Milano
  • Conversas Milano
  • Conversas Milano
  • Conversas Milano

Artwork: Papaya – Creative Atelier
Photo: Stefano Barzaghi

 

L’annuncio l’avevamo già dato in anteprima questa estate ma ora finalmente abbiamo anche l’ufficialità: Conversas è sbarcato anche a Milano!
Continua a leggere…

La mappa dell’altruismo: quanti sono i volontari nel mondo?

La mappa dell’altruismo: quanti sono i volontari nel mondo?

© Chris McMorrow for Volunteer Action Counts. 2015 State of the World’s Volunteerism Report.

 

Lo scorso giugno l’ONU ha pubblicato un report sullo stato del volontariato annunciando più di un miliardo di volontari attivi in tutto il mondo. Un numero sensazionale che però lascia qualche dubbio poiché non è dato sapere com’è stato ottenuto e soprattutto implicherebbe un aumento del 625% rispetto al 2011, quando, sempre secondo l’ONU, i volontari erano “solo” 160 milioni.

Continua a leggere…

Condividi questo post!
Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn

La bellezza nascosta della natura

La bellezza nascosta della natura

Mostrare il volto nascosto e meraviglioso della natura e dei processi chimici. Rendere appassionanti tematiche scientifiche normalmente considerate noiose. Svelare l’estetica e la bellezza visiva che si cela in mondi inaccessibili. Ecco la missione di Beautiful Chemistry, progetto collaborativo nato dall’Institute of Advanced Technology dell’Università di Scienza e Tecnologia della Cina e dalla Tsinghua University Press.
Continua a leggere…

Condividi questo post!
Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn

Un mondo a colori per i daltonici

Un mondo a colori per i daltonici

Quindi è così che voi vedete ogni giorno? Wow…
– Andrew, daltonico

Spesso non ce ne accorgiamo, non ci pensiamo neanche, ma ci sono quasi 300 milioni di persone intorno a noi che vivono in un mondo completamente diverso dal nostro, un mondo con meno colori, meno contrasti, dov’è più difficile distinguere le forme, dove alcune attività e carriere sono precluse. I daltonici oggi rappresentano l’8% degli uomini e lo 0,5% delle donne e sono affetti da un deficit visivo congenito che altera la percezione del rosso (protanopia), del verde (deuteranopia), del giallo (tritanopia) o di tutti e tre i colori primari (acromatopsia).Continua a leggere…

Condividi questo post!
Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn

Il confine in me

Il confine in me

Artwork: Papaya – Lettering & Illustration 

 

Mi chiamo Laurent e sono italiano. Metà italiano e metà francese per essere precisi, e la mia metà francese è di origine italiana: metà piemontese e metà siciliana. Anche se il Piemonte è stato francese sotto Napoleone, e sotto i Savoia, e nei secoli precedenti è stato dominato dai Germanici, dai Franchi, dai Longobardi (di origine scandinava), dai Bizantini, dagli Ostrogoti, dai Romani, dagli Ungari (di origine russa) e dai Celti. La Sicilia non è certo stata da meno, dapprima fenicia (libanesi), poi greca, cartaginese (tunisini), romana, bizantina, normanna (germanico-scandinavi), francese, spagnola e austriaca. Continua a leggere…

Condividi questo post!
Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn

Intervista a Flûtiste: inseguendo un sogno!

Intervista a Flûtiste: inseguendo un sogno!

Noi di Combo siamo particolarmente affezionati ad un certo tipo di storie. Storie di persone, ragazzi e ragazze, che hanno provato a sviluppare i propri talenti e “ce l’hanno fatta”. Giovani o meno giovani che, con la forza della determinazione, l’aiuto di validi compagni di viaggio, e, soprattutto, un obiettivo ben preciso, sono riusciti a realizzare quello che qualcuno potrebbe chiamare il loro sogno.
Una di queste storie arriva dalla Francia. L’anno scorso, durante il mio periodo Erasmus in Danimarca, ho avuto il piacere e l’onore di dividere il mio appartamento con un ragazzo parigino di 22 anni, Antoine Beauvois. Antoine, fumettista e illustratore, ha creato nel 2011, insieme a 3 amici della scuola d’arte, una delle fanzine (riviste autoprodotte) di fumetti più geniali e popolari al momento a Parigi e in Francia, chiamata Flûtiste (qui la pagina ufficiale Facebook, molto attiva).
Partendo dal nulla, a 17 anni e con qualche pagina disegnata in bianco e nero, i quattro ora stampano 3 numeri all’anno, ognuno composto da oltre 200 pagine illustrate dai più talentuosi fumettisti emergenti di Francia ed Europa, e vendono i loro libri in fantastiche feste sul fiume con migliaia di persone.
A febbraio di quest’anno, in occasione di una presentazione che Combo ha organizzato in un liceo, ho intervistato Antoine, per farmi raccontare dall’interno la loro storia e, perché no?, il loro sogno. Continua a leggere…

Condividi questo post!
Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn

Foldscope, un microscopio a meno di 1$

Foldscope, un microscopio a meno di 1$

I microscopi sono oggetti straordinari, ma sono costosi, ingombranti, fragili e si possono usare quasi esclusivamente in laboratorio. Un grande limite per la diagnosi delle malattie infettive nelle aree più colpite del pianeta, spesso remote e rurali. La malaria in particolare mette a rischio più di un miliardo di persone e miete un milione di morti ogni anno, principalmente perché le popolazioni locali non hanno accesso a una diagnosi accurata e tempestiva (bisogna agire entro 24 ore dai primi sintomi). In molti di questi casi, un microscopio può salvarti la vita. È per questo che oggi vi parliamo di Manu Prakash, assistente Continua a leggere…

Condividi questo post!
Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn